Categoria: Accesso

Biblioteca di Santa Croce in Firenze. Oggi. Dove siamo – Orari

La Biblioteca di Santa Croce Firenze ISIL International Standard Identifier for Libraries and related organizations IT-FI0109,  è la biblioteca dei Francescani Conventuali della Basilica di Santa Croce. Istituita ex novo nel 1944, riaperta dal 2012, è una biblioteca specializzata che promuove lo studio e la ricerca scientifica sul fenomeno religioso, persegue la promozione di ricerche storiche …

Continua a leggere

La Biblioteca di Santa Croce a Firenze tra passato e presente

Una delle testimonianze più organiche sullo svolgimento della cultura è, indubbiamente, la storia delle biblioteche nella quale ogni realtà esprime e presenta se stessa L’antica biblioteca ‘Santi del libro’, così sono stati definiti san Francesco e san Domenico perché le loro biblioteche, che si formano con l’istituzione del convento e in un momento di particolare …

Continua a leggere

L’Archivio storico della Provincia religiosa dei Francescani Conventuali di Toscana della Biblioteca di Santa Croce in Firenze

  L’Archivio ecclesiatico conservato, e fruibile, presso la Biblioteca di Santa Croce (Firenze, Basilica di Santa Croce) è, per l’esattezza, l’Archivio della Provincia Toscana delle “Ss. Stimmate” dei Frati Minori Conventuali. Esso è ospitato nel Convento di Santa Croce in quanto già sede della Curia Provinciale dell’Ordine. L’Archivio conserva prevalentemente serie non sempre complete di documenti …

Continua a leggere

La Biblioteca di Santa Croce a Firenze (1944-2014): ricordando padre Pio Venturi

Una nuova biblioteca – il primo Studio teologico ‘per i laici’ – la rivista, poi Edizioni,  Città di vita  “Mentre tutto all’intorno era distruzione e morte in Santa Croce si edificavano opere di vita…” P. Bernardino Farnetani OfmConv. Padre Pio Venturi (Capraia 8/9/1894 – Pisa 26/1/1977) nasce a Capraia Fiorentina (oggi Capraia e Limite) in provincia di Firenze. A …

Continua a leggere

La Biblioteca di Santa Croce a Firenze: il progetto culturale

  Nulla post Laurentianam Bibliotheca libris vetustis referto est, quam bibliotheca Sanctae Crucis, quae preclara donus est Fratrum Minorum Conventialium. Così testimoniava lo scrittore Jean Mabillon nel 1686, raccogliendo nell’Iter Italicarum le impressioni del suo soggiorno in Italia. Questa affermazione, oggi, non è più di attualità a causa della dispersione, distruzione, passaggio di proprietà. Nel …

Continua a leggere