«

»

Restauro lapidi della Basilica

Le numerose tombe terragne presenti nella Basilica, con le loro lastre e i loro marmi, con gli stemmi e le epigrafi, causa il calpestio che ogni giorno viene fatto da migliaia di visitatori, rischiano di essere ulteriormente deteriorate.

L’Opera di Santa Croce, Ente preposto alla tutela, salvaguardia e valorizzazione di tutto il complesso, sta intervenendo, con un’opera di restauro sulle tombe maggiormente danneggiate. Intervento conservativo non solo delle lastre tombali, della memoria che queste ci trasmettono.

Attualmente è già il terzo intervento che prevede il restauro di 20 tombe.

Tutto questo è possibile attraverso l’introito del biglietto d’ingresso:: una nuova forma di mecenatismo e di partecipazione agli interventi di restauro e di conservazione della memoria.