«

»

IL PROGETTO CULTURALE

IL PROGETTO CULTURALE

 

        Premessa

 

        Lo Studio Teologico per Laici di Santa Croce, nato negli anni ‘40 come primo Studio Teologico per Laici in Italia per una formazione umana, culturale e spirituale dei Laici stessi, consapevole della necessità e urgenza di questa emergenza educativa, intende continuare e promuovere, in maniera più sistematica e continuativa, un confronto sui grandi temi che appassionano l’uomo contemporaneo nel campo culturale, religioso, morale, estetico.

La Basilica e il Convento francescano di Santa Croce, rappresenta un crocevia si storia, cultura, arte e spiritualità e può avere anche oggi la funzione di trasmettere valori, orientamenti, percorsi tali da segnare e dare un significato al vivere odierno.

E’ nostra intenzione riscoprire una specifica missione di questo luogo della memoria, che qualifichi meglio la nostra presenza e dia maggiore vigore e visibilità al nostro carisma francescano, del quale l’arte, la cultura, la storia fanno parte integrante.

Per questo viene individuato e proposto il seguente progetto.

 

Scopi e Finalità

 

        Lo Studio Teologico per Laici si propone di.

a) Valorizzare l’eredità e l’identità culturale, ecclesiale, artistica e spirituale che Santa Croce continua a rappresentare, oggi.

b) Orientare la ricerca, lo studio, la comunicazione sui vari valori, prospettive, orientamenti che, partendo dal carisma francescano e dai suoi contenuti, possa incidere su una visione cristiana e francescana della vita e del mondo.

c) Contribuire a creare una nuova mentalità di fede, in linea con le sensibilità culturali odierne, anche attraverso un aiuto al visitatore per riscoprire il messaggio dell’arte che apre il cuore e la mente all’incontro con Dio, Bellezza infinita (Annuncio del Vangelo della Bellezza).

 

Obiettivi generali

 

        a) Collaborazione con la Chiesa locale, con Enti, Istituzioni, Associazioni e Centri culturali, per una sinergia che renda più incisiva e meno dispersiva sul territorio la diffusione delle varie dimensioni della cultura e consenta di ottimizzare le risorse esistenti.

b) Organizzazione di conferenze, dibattiti, seminari, forum sulle varie tematiche attinenti temi e problemi riguardanti la pace, l’interculturalità, la solidarietà, l’analisi delle origini dei conflitti, la coscienza etica e  morale, i problemi della bioetica e della vita, i messaggi dell’arte.

        c) Coinvolgere e collaborare con l’Opera di Santa Croce, l’Università, le Scuole per dare un contributo ad un lavoro didattico riguardante i temi di attualità e per una educazione alla cittadinanza attiva dei giovani.

 

 

Instituire il gruppo “Cenacolo di Santa Croce”

 

Lo Studio Teologico per laici di Santa Croce punta sulla creazione di un gruppo di persone denominato “Cenacolo di Santa Croce”: luogo di incontro, di ricerca, di approfondimento libero ed ampio di tutte le tematiche riguardanti, in particolare i seguenti ambiti:

– arte e spiritualità;

– dimensione culturale

– dimensione carismatica (Pace, Dialogo, Fraternità, Ecologia, Amore alla vita)

 

 Obiettivi specifici

 

. Si prevede una scansione temporale delle iniziative – Ottobre/Giugno – , facendo riferimento a particolari momenti di sensibilizzazione proposti dalla Chiesa italiana nel corso dell’anno o ad eventi e iniziative proposte dal mondo francescano o dalle civili istituzioni, in considerazione del ruolo che Santa Croce riveste nell’ambito della memoria, della cultura, della dimensione spirituale.

• Raccogliere e diffondere materiale, pubblicazioni, documenti testi, studi, testimonianze relativi a temi attinenti nominati sopra.

• Mettere a disposizione per la consultazione il materiale già esistente elaborato dall’Editrice  “Città di vita” e tutto quello che verrà prodotto in futuro.

 

Organi di gestione

 

• Coordinatore generale

• Direttore Studio Teologico per Laici di Santa Croce

• Comitato Tecnico Scientifico

• Si prevede la collaborazione di volontari singoli o associati

 

Compito del Coordinatore generale

 

Collaborare alle iniziative che realizzano le finalità espresse dallo Studio Teologico per laici di Santa Croce.

 

Compito del Direttore Studio Teologico per laici di Santa Croce

 

1. Programmare insieme al Coordinatore generale le iniziative dello Studio Teologico per laici di Santa Croce, servendosi delle proposte ed esigenze fornite dal “Cenacolo di Santa Croce”.

2. Organizzare gruppi di studio e seminari di lavoro.

3. Coordinare l’organizzazione degli eventi.

4. Curare i rapporti con “l’Opera di santa Croce”, tramite il P. Rettore della Basilica, delegato nel Consiglio dell’Opera, e con eventuali esperti e personalità che di volta in volta si renderanno presenti.

5. Intervenire quando richiesto, in rappresentanza dello Studio Teologico per laici di Santa Croce ad iniziative ed incontri.

6. Curare insieme al corpo redazionale della “Città di vita” l’aggiornamento bibliografico, i documenti e le pubblicazioni che lo Studio Teologico per laici di Santa Croce  produrrà.

7. Animare il “Cenacolo di Santa Croce”.

8. Gestire i rapporti con le università, con i Centri di Studio , con le scuole e le varie istituzioni.

 

 

Compiti del  “Cenacolo di Santa Croce”

 

1. Proporre tematiche, promuovere iniziative e individuare figure di esperti che possono contribuire alla realizzazione delle finalità espresse dallo Studio Teologico per laici di Santa Croce.

2. Il “Cenacolo di Santa Croce” si riunisce di norma almeno 1 volta al mese e tutte le volte che sarà necessario.

3. Trasmettere alle facoltà universitarie, alle scuole e ai Centri culturali il nostro programma;

4. Organizzare e seguire gruppi di studio e seminari di approfondimento sulle tematiche nominate sopra;

5. Raccogliere materiale, progetti sulle tematiche provenienti dalle altre istituzioni.

6. Mettere in rete il materiale raccolto

6. Documentare le attività svolte dallo Studio Teologico per laici di Santa Croce.

7. Contribuire al sito della Provincia dei Frati Francescani Conventuali della Toscana.

 

Modalità di funzionamento

 

Si prevede l’elaborazione entro il mese di luglio di ogni anno di un programma annuale in cui siano presentati i temi e gli argomenti da approfondire, gli incontri, i convegni, i seminari di studio, le attività con le università, le scuole, gli enti e le istituzioni.

Lo Studio Teologico per Laici di Santa Croce opera in collegamento con il gruppo redazionale della Rivista “Città di vita”, con “l’Opera di Santa Croce” e con  gli altri Centri culturali.

 

Servizi offerti

 

Lo Studio Teologico per Laici di Santa Croce organizza i seguenti servizi:

• Servizio di consultazione e studio in sede

• Servizio di riproduzione di documenti

• Servizio di raccolta di materiale didattico inviato dalle scuole

• Servizio di messa in rete del materiale esistente

Le modalità di esecuzione di tali servizi e l’orario di apertura saranno esplicitate nella carta dei servizi sul sito

 

Un primo programma di massima per il 2009-2010

Il mese Ottobre è dedicato a san Francesco; si prevedono iniziative volte a far conoscere, valorizzare, promuovere tematiche francescane.

Va ricordato che la legge n. 24 del 10 febbraio 2005,  stabilitsce che la festa di san Francesco, Patrono d’Italia, diventi una occasione per sensibilizzare ai temi della Pace, della Fraternità, del Dialogo, tra appartenenti a culture e religioni diverse. Perciò, si può pensare non solo ad incontri e conferenze, ma anche concerti, lettura di testi, commenti ecc.

– Novembre-Dicembre: Tematiche riguardanti l’uomo alla ricerca di Dio, il desiderio di libertà e di assoluto, il senso ed il valore dell’Incarnazione di Cristo per l’uomo e la storia.

– Gennaio: Mese dedicato all’approfondimento di tematiche, riguardanti il tema della pace.

– Febbraio: Mese dedicato a tematiche riguardanti il senso, il valore, il  rispetto della vita. L’Albero della Vita di Taddeo Gaddi presente nell’antico refettorio, può offrire lo spunto per una ricerca, un dibattito, un seminario e magari alla istituzione di un premio a livello internazionale per chi si è impegnato a difesa della vita.

– MarzoAprile: Approfondimento di temi riguardanti tematiche culturali attuali,  anche in una prospettiva europea.

– Maggio: Approfondimento di temi riguardanti l’arte in Santa Croce in collaborazione con “l’Opera di Santa Croce” e con l’Università di Firenze.

Inoltre, si terranno presenti le varie ricorrenze riguardanti i personaggi sepolti in Basilica, varie richieste di concerti, ospitalità per iniziative organizzate da altri soggetti, eventi che si presenteranno, mostre ecc.

Lascia un commento